Dal 18 aprile 2017 è possibile consultare il modello 730 precompilato on-line sul sito dell’Agenzia delle Entrate. 
Come si accede?
Per accedere bisogna richiedere il FISCONLINE registrandosi direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate.
Una parte del pin verrà fornito subito, la seconda parte arriverà al vostro indirizzo di residenza dopo un paio di settimane.

La dichiarazione precompilata è così chiamata perché in essa sono già contenute una serie di informazioni a disposizione del Fisco. Dal canto suo il contribuente può accettare il 730 così com’è, modificarlo o integrarlo con altri dati mancanti o errati. C’è da precisare che il contribuente non è comunque obbligato a utilizzare la dichiarazione dei redditi precompilata.
Dal 2 maggio al 24 luglio 2017 infatti è possibile accettare o modificare il 730 precompilato e presentarlo via web all’Agenzia delle Entrate.

Nella dichiarazione precompilata 2017 sono presenti queste informazioni:
• i dati della Certificazione Unica come ad esempio, il reddito di lavoro dipendente o di pensione
• gli interessi passivi sui mutui, i premi assicurativi e i contributi previdenziali, che vengono comunicati all’Agenzia delle Entrate da banche, assicurazioni ed enti previdenziali
• le spese sanitarie e i relativi rimborsi comunicati da medici
• le spese veterinarie e i relativi rimborsi, comunicati da farmacie, parafarmacie e veterinari
• le spese universitarie e i relativi rimborsi, le spese funebri e i contributi versati alla previdenza complementare
• alcuni dati contenuti nella dichiarazione dei redditi dell’anno precedente: per esempio, i dati dei terreni e dei fabbricati, gli oneri che danno diritto a una detrazione da ripartire in più rate annuali

Condividi