Essere consulenti oggi porta con sè un cambiamento rispetto a chi come me ha iniziato un po’ di tempo fa.

Uno studio professionale oggi si trova ad affrontare problemi che fino a poco tempo fa erano tipici di una azienda; organizzazione di procedure, gestione del tempo, pianificazione del lavoro..

Tutto questo ormai è sempre più necessario per poter restare “sul mercato”.

A tutta questa ventata di novità si aggiunge un altro tassello molto importante, la richiesta di precisione e di efficienza è diventata ormai un bisogno primario per il cliente. Cliente che, nello stesso momento in cui ci presenta questi bisogni, necessita anche di prezzi “bassi” rispetto a ciò che rappresenta la qualità richiesta. Questi due argomenti sembrano essere dei massi giganti e insuperabili se mischiati con le scadenze che ogni giorno assillano i professionisti. Così, viste tutte le difficoltà del momento, lasciate da parte o rinunciate al vostro desiderio di aumentare il giro d’affari del vostro studio; magari provando a fare meno pratiche spot e cercando più clienti fissi oppure più aziende e meno privati. In realtà il cambiamento è molto più semplice e vicino rispetto a ciò che pensate. Avete tutte le capacità, le possibilità e le risorse per fare questo “switch” che il mercato vi richiede… Basta crederci!! Un saluto dalla vostra coach Manuela. E se voleste avere maggiori informazioni, abbiamo ciò che state cercando, leggete qui.
Photo by bruce mars on Unsplash
Condividi
Condividi