Ciao a tutte, con oggi ci salutiamo e ci auguriamo buone vacanze.
Prima di lasciarci, però, volevo fare il punto su quello che abbiamo visto durante l’ultima stagione.

Inizierei quindi con il farvi una domanda: dove sprecate il vostro tempo?

Ricordiamoci che il tempo è una risorsa limitata e per questo motivo, dobbiamo impegnarci ad usarla con “proattività”.

Per aiutarvi a percepire come usate il vostro tempo, inizierei rispondendo a queste domande:

– Dove dedicate il tempo?
– Quanto tempo sprecate durante il giorno?
– Quali attività potreste eliminare?
– Quali possono essere le cause?
Se non riuscite a rispondere non vi affannate, fate però questo piccolo esercizio: “Prendete un pezzo di carta, pensate agli obiettivi che vi siete prefissate la scorsa settimana e riflettete, quali non avete raggiunto? Cosa o chi ve l’ha impedito?

Ripetete questo piccolo esercizio, magari segnando tutto su un’agenda per una settimana, questo già basta a proiettarvi verso il cambiamento.

Segnate inoltre ogni giorno il tempo che dedicate alle singole attività.

A questo punto siete pronte per il vostro cambiamento.

E ora?
Passate a segnare e costruire:

Flusso dei buoni propositi
Definire le priorità
Eliminare le attività inutili
Programmare le attività (ricorda la matrice Eisenhower)
Delegare secondo capacità e competenza, se e quando potete
Lasciate spazio ad imprevisti
Non distraetevi e non fatevi distrarre (importanza di saper dire no)

Vi lascio con un frase di Cyril Northcote Parkinson (1909 – 1993), storico navale britannico: «Il lavoro si espande fino a occupare tutto il tempo disponibile; più è il tempo e più il lavoro sembra importante ed impegnativo.»

foto di Manuela Mariotti, tributarista a torino ed esperta consulente aziendale
Manuela Mariotti

Articolo a cura di Manuela Mariotti, originariamente apparso su Turin Business Network Donna Italiahttps://tbndonna.it/categorie/rubriche/ma-come-fa-a-far-tutto/

Photo by Dylan Siebelink on Unsplash

Condividi
Condividi